Louie lo sa

louie1Quando per la prima volta mi è capitato tra le mani Louie l’Infallibile è stato chiarissimo fin dall’inizio che, no, quella di Louie non è storia che si dimentica in fretta.

Uscito per Feltrinelli a fine 2012, nella collana digitale Zoom, il racconto di Lisa Halliday è la storia di un miracolo collettivo in cui tutti scoprono di avere bisogno di credere; un sogno di perfezione e mondi senza fine, bellissimo e impossibile, che per questo emoziona tutti e innamora.

Un ragazzo, balbuziente, orfano di madre, un giorno entra in un teatro, si mette al pianoforte, e basta poco perchè diventi una star. Louie è capace di suonare qualsiasi cosa gli si chieda di suonare, e non sbaglia, e non sbaglierà, mai.

Leggetelo, per sentire quanto silenzio ci può stare nelle attese spasmodiche, nelle radio che si sintonizzano ancora una volta tutte sulla stessa frequenza, in una città che si svuota e nelle sue strade deserte. Per sapere con esattezza quanto (umanissimo) bisogno di sognare, ancora una volta, anche quando sai che non è vero, che non è così, che non è possibile, ci portiamo dentro tutti, tutti. Per il solo fatto di essere uomini.

E perchè Louie lo sa, di cos’è che andavano in cerca tutti quelli che lo ascoltavano. E, anche se non lo sapeva, presto o tardi l’avrebbe saputo anche lui.

Se siete curiosi, potete leggerlo anche in inglese. Feltrinelli lo vende anche in inglese.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...